Missioni segrete su Marte. La vera storia della conquista dello spazio ? Seconda Parte

227796-stargate-sg-1-stargate-sg-1

Nel dicembre del 1996 Stephanie Relfe ha iniziato a praticare sedute di regressione guidata ( non ipnosi ) su un suo amico di nome Michael. ( non mi stancherò mai di dirlo, l’ipnosi è uno strumento antiquato e pericoloso, spesso utilizzato male da persone che non hanno la più pallida idea di cosa stanno facendo e dei meccanismi della mente umana. anche la regressione guidata non ipnotica, Auditing, va praticata solo da persone che conoscono molto bene la tecnica. il fai-da-te in queste cose non è consigliabile)
Lo scopo di Stephanie era di aiutare Micheal a recuperare strani ricordi parzialmente occlusi della sua infanzia, nei quali era certo di aver visto un UFO. Inoltre Micheal soffriva di una strana rabbia repressa, apparentemente irrazionale, che gli impediva di vivere una vita tranquilla. Ma ciò che affiorò dalla memoria di Michael era qualcosa che sconvolse il senso di realtà, sia dello stesso Michael che di Stephanie. Le sessioni di auditing vennero tenute con l’ausilio di un misuratore di biofeedback ed i risultati di questa esperienza, incluse le letture del biofeedback, furono pubblicate nel 2000 in un libricino intitolato : THE MARS RECORDS scaricabile gratuitamente e legalmente dal sito http://www.themarsrecords.com

La “vita parallela” di Micheal, ovvero: 20 anni di vita dimenticata.

Micheal era un ex membro della US NAVY, arruolatosi nel 1976 ed operativo nel settore delle tecnologie avanzate.
Congedato con onore nel 1982. Ai tempi delle sedute di regressione, lavorava nell’industria privata delle tecnologie per l’informazione.
Questo almeno era ciò che Micheal ricordava, ma lo scenario che si aprì durante le sedute regressive dimostrò che la sua vita era stata molto, ma molto diversa. Qui di seguito vi propongo un sunto della sua straordinaria storia.
Schermata del 2015-01-19 10:52:36
Nel 1976 Micheal si arruolò nella Navy e, a quanto pare, questa sua decisione non fù del tutto autonoma, durante le sessioni di auditing scaturirono episodi nei quali appariva chiaro che già il padre, anch’esso ufficiale militare ma della US AIR FORCE, subì abductions e modificazioni fisiche.
Machael fù vittima di abductions già nell’infanzia,analisi del DNA e modifiche al livello mentale.
Appena dopo essersi arruolato gli fu proposto di partecipare ad un progetto supersegreto, al suo assenso fu trasferito a GREAT LAKES, Illinois dove lo attendeva qualcosa di straordinario.
Avete presente il film STARGATE ? Ebbene pare che nella base di Great Lakes vi sia un apparato molto simile allo stargate, denominato JUMPGATE. Pare che i militari americani lo utilizzino per trasferire personale ed attrezzature su Marte, dove, secondo Micheal, vi si trova una base militare.
Nei seguenti 20 anni di servizio segreto militare su Marte, Michael sarebbe stato addestrato, con l’ausilio di farmaci, a compiere REMOTE VIEWING e conseguentemente ad uccidere persone ed entità aliene con la sola forza del pensiero. Pare che in seguito abbia prestato servizio, sempre su Marte, come pilota di navicelle da combattimento monoposto e che sia stato gravemente ferito durante un’azione di guerra contro alcune forze aliene ostili.
Secondo ciò che è riportato in THE MARS RECORDS, dopo 20 anni di duro servizio su Marte, Micheal è stato “congedato” applicando su di lui una tecnologia che, se la storia fosse vera, sarebbe eccezionale e sconvolgente.
A quanto pare Micheal è stato fatto ringiovanire di 20 anni, gli hanno condizionato la mente così che avrebbe dimenticato quei 20 anni su Marte, ed infine riportato indietro nel tempo. Fino al 1976, poco dopo essersi arruolato in marina. Così che avrebbe potuto vivere una vita “normale” ignaro della curiosa, incredibile, affascinante esperienza che aveva vissuto.

Se vi interessa questa storia, se credete che la realtà che tutti conosciamo possa esser solo una grande bugia, leggete THE MARS RECORDS. Chissà, forse i racconti più incredibili sono proprio parti di una realtà che ignoriamo.

Libri consigliati:

Valerio Petretto

Annunci

Un pensiero su &Idquo;Missioni segrete su Marte. La vera storia della conquista dello spazio ? Seconda Parte

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...