Terra Piatta…la bufala del secolo.

terraschiacciataaipoli

Povera Terra ! Non bastavano l’inquinamento, lo sfruttamento incontrollato delle risorse e la sovrappopolazione ! Ora la vogliono addirittura appiattire per ritornare ai “fasti” per così dire, della vecchia teoria della terra piatta ! È proprio vero, l’essere umano non imparerà mai. In questo articolo spiegheremo un po di cosette per smentire questa bufala che sta facendo “strage” di creduloni su internet.

Alcuni “fenomeni”, difatti, stanno divulgando disinformazione bombardando a tappeto la rete con teorie talmente ridicole da far sorridere chi è ancora dotato di un briciolo di buon senso. Purtroppo c’è chi rimane talmente affascinato dalla teoria del complotto della terra piatta, che finisce per credere a qualche filmatino postato su youtube nel quale l’autore “rigira la frittata” dei dati scientifici per accostarli ad un modello di terra, quella piatta appunto, talmente inconsistente che si sgretola da solo, ma c’è chi ci crede e in questo post smentiamo un po di cose.

Uno di questi presunti fenomeni è Eric Dubay, che ha pubblicato un fenomenale ( a dir poco) ebook di 35 pagine in cui mostra 200 prove che la terra sia piatta. La didascalia con cui accompagna il suo ebook “200 proofs that Earth is not a spinning ball” recita in modo altisonante che “La più grande copertura della storia, il più grande segreto della NASA è che stiamo vivendo sopra un piano, non un pianeta. Che la Terra è piatta e staziona al centro dell’Universo”. Alla faccia di Galileo Galilei, in onore della santissima inquisizione, aggiungerei 🙂

Alla base della sua teoria è il dato di fatto che nessuno, a parte le agenzie spaziali ( ma quelle sono parte del complotto ) dicevo, nessuno ha fotografato la curvatura della terra, neanche alla quota di volo degli aereoplani jet, ad altitudini di 10 mila metri.

Il fenomeno Dubay, un anarchico vegano ( nessuno è perfetto ) pubblica alcune foto per dimostrare la sua teoria. Eccone qualcuna:

flat-earth-horizon-flat-670x552

Intanto diciamo che la foto fatta a 20 miglia è stata comodamente ritoccata con una bella linea rossa posta sull’orizzonte, già di per se sfocato dall’atmosfera terrestre, e quindi la curvatura non si vede. Ma non basta per smentire un anarchico vegano e quindi ho realizzato al computer un modello 3d in scala della terra, utilizzando le misure ufficiali della circonferenza ai poli ed all’equatore, così da avere la possibilità di “volare” virtualmente a qualsiasi quota ed osservare come si presenta l’orizzonte.

Ho utilizzato la suite grafica Blender ed il file è disponibile, su richiesta, per qualsiasi controprova.

Col rischio di essere sospettato di eresia mediatica e accusato di voler sovvertire la filosofia naturale Aristotelica, le Sacre Scritture e processato e condannato dal Sant’Uffizio, vi propongo  i rendering, a varie altitudini, effettuati con una apertura delle lenti il più simile possibile a ciò che vedrebbe l’occhio umano. Questo perché utilizzando lenti panoramiche o “Fish Eye” si avrebbe una distorsione dell’immagine e la curvatura sarebbe molto più accentuata.

1000metri

Mille metri di altezza, ovviamente l’orizzonte è piatto come una tavola.

10kilometri

Qui siamo a 10 kilometri di quota, ben oltre l’Everest, dove volano gli aerei di linea ed i jet militari. Come vedere l’orizzonte è ancora piatto.

50kilometri

Per cominciare e vedere la curvatura terrestre dobbiamo salire fino a 50 kilometri di quota. Capito Eric Dubay ?

100Kilometri.png

100 Kilometri

150Kilometri.png

150 Kilometri.

200Kilometri.png

200 Kilometri

300Kilometri.png

350 Kilometri, quota orbitale della ISS

A questo punto un caro amico mi ha fatto notare che nelle immagini riprese dalla ISS, la stazione spaziale internazionale, la curvatura della terra è più accentuata, ma anche per questo vi è una spiegazione. Infatti le immagini riprese dalla ISS sono state fatte utilizzando obiettivi panoramici “Fish Eye”, e la simulazione al computer lo dimostra. Ho realizzato un altro rendering, sempre a 350 kilometri, modificando i parametri delle lenti, ed il risultato e quasi uguale alle foto originali.

stazione-spaziale-internazionale-iss,-terra-dalla-iss,-sojuz,-citta-notturno-172893.jpg

350KilometriNuova.png

Obiettivo Panoramico a 350 Kilometri

In onore a Galileo Galilei 🙂 Ciao

Valerio Petretto

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...