Missioni segrete su Marte. La vera storia della conquista dello spazio ? Seconda Parte

227796-stargate-sg-1-stargate-sg-1

Nel dicembre del 1996 Stephanie Relfe ha iniziato a praticare sedute di regressione guidata ( non ipnosi ) su un suo amico di nome Michael. ( non mi stancherò mai di dirlo, l’ipnosi è uno strumento antiquato e pericoloso, spesso utilizzato male da persone che non hanno la più pallida idea di cosa stanno facendo e dei meccanismi della mente umana. anche la regressione guidata non ipnotica, Auditing, va praticata solo da persone che conoscono molto bene la tecnica. il fai-da-te in queste cose non è consigliabile) Continua a leggere

Annunci

Atlantis63: “I Men in Black si sono interessati ai miei esperimenti.”

Salve amici, oggi vi propongo un altro estratto delle lunghissime email che mi invia regolarmente Atlantis63. Come ho già specificato nel post Gli alieni atterrano nel giardino di una scuola. Un inedito caso di abduction., non sono autorizzato da Atlantis63 a divulgare la sua identità ne tanto meno tutto il materiale che mi invia. Di tanto in tanto egli mi autorizza a divulgare qualche stralcio dei suoi racconti e delle sue confidenze. Premetto che conosco Atlantis63 e posso garantire la sua totale sincerità, è una persona seria, posata e non ha grilli per la testa ne è a caccia di notorietà o altro. Continua a leggere

Indagini nella mente umana. Vite passate e Abductions – Seconda parte.

Nella prima parte di questo articolo abbiamo conosciuto un po’ meglio l’ipnosi, cosa è e soprattutto cosa non è. Abbiamo anche visto come sia utilizzata per aiutare le persone a rimettersi in contatto con una parte del proprio sé che ignorano di avere, una parte immortale che non cessa la propria esistenza quando il corpo fisico muore ma che, invece, continua a vivere incarnandosi in una nuova esistenza che sta per nascere. Continua a leggere

Viaggio nel tempo. Il circuito elettronico di John Bajak

Siamo sicuri che il viaggio nel tempo sia impossibile o difficile da ottenere. La scienza moderna ci ha oramai abituati all’idea che per modificare i vettori fondamentali dell’universo, che sono SPAZIO , TEMPO e GRAVITÀ Continua a leggere